Tag Archives: scienze umane

Impresa umanista

4 Mar

Poco tempo fa ho assistito ad una tavola rotonda sul valore delle competenze umanistiche nel contensto industriale. Lo scambio è stato particolarmente fruttuoso. La discussione ruotava attorno a un nuovo contratto di dottorato proposto nell’ambito delle scienze umane denominato CIFRE. Il dottorando deve proporre una tematica interessante per lo sviluppo dell’impresa della quale diventerà impiegato part-time: esemplari le storie di una sociologa che ha seguito un’associazione nella presentazione dei progetti europei sull’handicap e di una storica dell’arte che lavora per il servizio comunale di valorizzazione del patrimonio. Più generalmente si è discusso della presunta incompatibilità tra ricerca umanista e logica d’impresa. I rappresentanti della camera di commercio e del network industriale alsaziano hanno presentato i profili per i quali prediligono dottori in materie umanistiche. Ecco  un piccolo bilancio finale della serata che potrebbe essere utile a chi, pur avendo fatto ricerca puramente umanistica, vuole trovare lavoro in un campo diverso dall’insegnamento superiore e universitario:

– non sottovalutarsi: presentarsi ad un colloquio con la consapevolezza di poter portare un contenuto innovativo in azienda. Dimenticare l’attitudine supplicante del “Datemi una possibilità”.

-prima del colloquio fare un bilancio delle competenze. Un dottorando in materie umanistiche si confronta con numerosi problemi e per risolverli ricorre a svariate risorse. Un bilancio delle competenze permette di identificare gli elementi di forza e aiuta ad esprimerli in un linguaggio d’impresa. Interessante questo link: http://crisiesviluppo.manageritalia.it/2012/01/competenze-per-avere-successo-nel-lavoro/

– le competenze da valorizzare: gestione di un progetto nel rispetto delle scadenze; capacità di digerire grandi quantità di dati per trasformarli in basi progettuali; capacità di decostruire delle informazioni secondo fattori pertinenti per costruire modelli generali che possano essere trasferiti in diversi contesti d’impresa; capacità di elaborare secondo la necessità uno stesso concetto in 50 o 500 parole.

– le imprese cercano personale con competenze qualificate nelle scienze umane: per analisi di dati, gestione di progetti, coordinazione di progetti, gestione di cluster internazionali, accompagnamento nel processo della trasformazione d’impresa. Le imprese apprezzano la natura stakanovista di chi ha fatto una tesi di dottorato in materie umanistiche: difficile rinunciare alla risoluzione di un problema perchè abbiamo già oltrepassato le 35 ore settimanali previste.

Buona fortuna ai futuri candidati!

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: