Ornitologia della curiosità

28 Mar

M. Ozouf: “Abbiamo soppresso dall’educazione dei nostri bambini un elemento fondamentale: la noia. Oggi il programma settimanale di un bambino è pieno zeppo di cose da fare. Non c’è più spazio per gli ingredienti necessari all’amore per la letteratura: prima di tutto la noia, i lunghi pomeriggi che si prolungano senza sapere che fare, e poi, la capacità di fantasticare  intorno ai libri”.

A. Finkielkraut: “La noia, diceva Benjamin, è l’uccello che cova l’uovo dell’esperienza”

Traduzione libera da Ce qui peut la littérature, Paris 2006,  p.41.

Buona giornata!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: